VASTA OPERAZIONE DELLA COMPAGNIA DI PIEDIMONTE

Carabinieri11COMPAGNIA DI CASERTA – 09 11 2015. In queste ultime ore, nell’ambito di una operazione per contrastare reati in genere  contro la persona ed il patrimonio che spesso si verificano proprio nei week-end, i militari della Stazione di Prata Sannita nell’ambito di un servizio perlustrativo, hanno denunciato alla Procura di Santa Maria Capua Vetere P.N. 21enne di Pratella che a seguito di un controllo da parte dei militari operanti veniva trovato in possesso di un involucro di cellophane contenente vari grammi di “Marijuana” che era ben occultato all’interno della propria autovettura. Lo stupefacente è stato sequestrato ed il giovane oltre alla denuncia veniva segnalato alla Prefettura di Caserta quale assuntore di sostanze stupefacenti. Ad Alife i militari della locale Stazione hanno denunciato a piede libero M.V. 52enne del luogo poiché è stato  trovato in possesso di un telefono cellulare  rubato a luglio u.s. ad una giovane ragazza irpina. Il telefono, sottoposto a sequestro, verrà riconsegnato alla legittima proprietaria. A Piedimonte Matese  i militari della locale stazione  hanno denunciato in stato di libertà T.G. 50enne, R.R.38enne, L.A. 47enne tutti di Catania, resisi responsabili dell’ennesima truffa informatica, perpetrata in questo caso ai danni di una ragazza di San Potito Sannitico. I rei, mediante artifizi e raggiri, si sono fatto consegnare una somma di denaro per l’acquisto di un elettrodomestico in vendita su internet ma di fatto inesistente. A Prata Sannita, i militari della locale Stazione hanno provveduto a ritirare e sottoporre alla revisione della patente di M.F. 34enne  di Valmontone (FR) che all’atto del controllo evidenziava uno stato di allucinazioni ed agitazione che lo rendevano pericoloso per se e gli altri trovandosi alla guida del veicolo. Sono in corso accertamenti volti a definire le cause dello stato di sofferenza psicofisica.