TENTA DI TRUFFARE LA CARITAS… FERMATA DAI CARABINIERI

26022015183620CANTALUPO – 22 AGOSTO 2015 – Presso la stazione Carabinieri del capoluogo è stata presentata una denuncia con la quale i responsabili della Caritas di Campobasso rappresentavano di essere stati contattati dal direttore di Banca presso la quale è radicato un conto corrente della citata istituzione chiedendo se avessero emesso un assegno per l’importo di 12.500,00 euro ma, guardando l’effetto bancario, pur riconoscendo che lo stesso aveva il timbro ed una firma molto simile a quella del delegato quegli elementi erano falsi come del resto il titolo stesso. Infatti una donna casertana aveva qualche giorno prima posto all’incasso il titolo presso un ufficio postale e si sarebbe recata successivamente a ritirare il contante una volta che lo stesso fosse stato disponibile sul suo conto corrente. Ma la collaborazione tra i Comandi Arma di Campobasso e Grazzanise ha consentito di individuare la truffatrice proprio nel momento in cui era intenta a prelevare il denaro resosi disponibile sul conto corrente a lei intestato e proveniente dalla negoziazione di altri due assegni, anche loro risultati essere oggetto di truffa ai danni di due società una di Cisterna di Latina e l’altra di Gaeta.