ROCCHETTA E CROCE (CE): I CARABINIERI FORESTALE DELLA STAZIONE DI CALVI RISORTA SUPPONGONO A SEQUESTRO UN’AREA INTERESSATA DA ILLECITI SBANCAMENTI E LIVELLAMENTI ABUSIVI

Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Calvi Risorta (CE), congiuntamente all’U.T.C. del Comune di Rocchetta e Croce (CE), hanno accertato, in comune di Rocchetta e Croce (CE), alla loc. Croce, l’avvenuta recente esecuzione di considerevoli interventi consistenti nello sbancamento di terre e rocce, e loro movimentazione, con mutamento sostanziale delle linee di quota di  due fondi (censiti nel Nuovo Catasto Terreni come uliveti/seminativi), ricompresi in area ricadente nel vincolo “Sito di Importanza Comunitaria (S.I.C.)”, il tutto in totale assenza dei titoli autorizzativi. I lavori abusivi sono risultati eseguiti su un’area, dell’estensione complessiva di circa 2.800 mq, sottoposta rispetto alla Strada Provinciale N. 270, dislocata in prossimità della scarpata stradale, per una lunghezza di circa 120 mt.. Pertanto i predetti militari hanno proceduto al sequestro preventivo dei terreni interessati dall’illecito penale accertato aventi destinazione d’uso agricola, quali uliveti/seminativi e sottoposti a vincolo di “altra area naturale protetta” in quanto ricompresi in zona S.I.C. della Rete Natura 2000 denominato “Catena di Monte Maggiore”, identificato dal codice IT8010006, avendo integrato, il detentore delle aree ed esecutore delle opere, il reato di trasformazione urbanistica-edilizia in assenza di permesso di costruire e della valutazione di incidenza per il vincolo S.I.C..