ROCCARAVINDOLA, QUANDO LA PERIFERIA DIVIENE DISCARICA A CIELO APERTO

ROCCARAVINDOLA. Continua il nostro reportage teso a sensibilizzare l’opinione pubblica, affinché le periferie e le campagne siano rispettate, tutelate e non più trattate come discariche a cielo aperto. Un nostro lettore, attraverso l’applicazione WhatsApp, ci ha inviato una vasta documentazione fotografica, riguardante una zona periferica della frazione di Roccaravindola: la via Consortile a ridosso del fiume Volturno. Infatti, una serie di materassi sono stati tranquillamente abbandonati lungo un fossato che fiancheggia la via in questione( vedi foto).  La legge  prevede che è assolutamente vietato abbandonare i rifiuti in prossimità dei cassonetti o lungo i percorsi stradali. L’abbandono di rifiuti è sanzionato penalmente all’art.51, co.3°, D.L.vo 22/97. Tutelare e salvaguardare il territorio, dovrebbe essere una priorità assoluta di ogni cittadino, ma a volte ci si perde con questi esempi d’inciviltà.