Prefettura, riunione del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica

ISERNIA – In vista delle elezioni politiche per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica in programma il prossimo 4 marzo, il Prefetto di Isernia ha tenuto ieri, presso il Palazzo del Governo, la consueta riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per il coordinamento delle Forze di Polizia e la predisposizione delle misure volte a garantire il sereno svolgimento della tornata elettorale. In particolare, nel corso dell’incontro – al quale hanno partecipato i rappresentanti delle Amministrazioni di Isernia e Venafro, i vertici provinciali delle Forze di Polizia e del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco – è stata richiamata l’attenzione sulla necessità di implementare l’attività di prevenzione attraverso mirati servizi di controllo del territorio e di rafforzare i dispositivi di sicurezza a tutela degli obiettivi sensibili, come le sedi dei partiti e movimenti politici. Analoghe misure di vigilanza dovranno essere adottate anche in occasione delle manifestazioni di propaganda elettorale al fine di assicurare il pieno esercizio delle libertà costituzionali e l’ordinato svolgimento delle iniziative che saranno programmate nel territorio provinciale. Nell’incontro è stato esaminato, inoltre, il progetto per la videosorveglianza nel comune di Bagnoli del Trigno – presente il Sindaco – che, dopo il parere favorevole del gruppo tecnico riunitosi in Prefettura, ha ricevuto l’ok anche da parte del C.P.O.S.P. e consentirà l’installazione di 9 telecamere a presidio del territorio comunale, in prossimità di tutte le vie d’accesso. A seguire, sono intervenuti i rappresentanti delle società di calcio “Isernia F.C.” e “U.S. Venafro” nonché il Presidente della FIGC Molise per discutere dell’incontro di calcio, valevole per il Campionato Regionale di Eccellenza, in programma l’11 febbraio prossimo presso lo stadio “Lancellotta” del capoluogo pentro, in relazione al quale l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha già dato indicazioni di non avviare la vendita dei tagliandi per i residenti nel comune di Venafro.