“Il boss Zagaria scarcerato per un errore nella mail”, l’ammissione dell’ex direttore del Dap

“Su Pasquale Zagaria c’è stato un grave errore del mio ufficio”. Lo ha ammesso in Commissione Antimafia Giulio Romano, ex direttore generale detenuti e trattamento del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, parlando della scarcerazione del boss, resa possibile da un indirizzo di posta elettronica sbagliato e dalla conseguente mancata ricezione di una mail  da parte di un funzionario del tribunale di Sassari. Giulio Romano, ha parlato di “un errore-svista nell’ufficio sanitario già sovraccarico di lavoro”, per l’emergenza Covid-19, spiegando inoltre come il sistema in uso al Dipartimento di giustizia non permetta di sapere se l’invio di una mail a un indirizzo di posta elettronica non pec sia andato a buon fine.