Furti, truffe e spaccio: controlli serrati dell’Arma nel week end

ISERNIA E PROVINCIA – Un mirato servizio di controllo straordinario del territorio è stato predisposto in quest’ultimo fine settimana dai Carabinieri in varie zone della provincia di Isernia al fine di contrastare ogni forma di criminalità e di illegalità. Ad agire pattuglie dei Nuclei Operativo e Radiomobile e delle Stazioni territorialmente competenti delle Compagnie di Isernia, Venafro e Agnone, affiancate da personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Isernia e unità cinofile dell’Arma. Numerosi i posti di blocco istituiti, anche con l’impiego di una Stazione Mobile, nei punti nevralgici della provincia, con particolare riferimento alle arterie di collegamento con le limitrofe regioni della Campania, del Lazio e dell’Abruzzo, nel corso dei quali sono stati eseguiti accertamenti su centocinquanta veicoli in transito, identificate centosettantacinque persone tra conducenti e passeggeri, e nei casi sospetti si è proceduto ad effettuare perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva. Accertamenti  hanno riguardato anche sei locali pubblici al fine di riscontrare eventuali violazioni in materia amministrativa e igienico-sanitaria. Dieci invece  sono state le violazioni riscontrate alle norme del Codice della Strada, otto gli alcoltest eseguiti per accertare una eventuale guida in stato di ebrezza e tre i veicoli sottoposti a sequestro poiché privi di copertura assicurativa. Inoltre controlli sono stati disposti nei confronti di venti pregiudicati, attualmente sottoposti a misure cautelari o di prevenzione, per spaccio di stupefacenti, furto, truffa, ricettazione ed altri reati contro la persona ed il patrimonio. Infine nei confronti di un giovane di nazionalità nordafricana è scattata una segnalazione alla Prefettura di Isernia in quanto trovato in possesso, per uso personale, di un involucro contenente hashish, che è stato sottoposto a sequestro.