FURTI IN ABITAZIONI… UN ARRESTO

posto-di-blocco-carabinieriISERNIA 25 SETTEMBRE 2015- I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Isernia, hanno arrestato un pregiudicato, 35enne di Melito di Napoli, in quanto ritenuto responsabile di furto in una abitazione privata, ricettazione ed altri reati contro la persona ed il patrimonio, commessi nel recente passato in provincia di Isernia e zone limitrofe. Il pregiudicato, sul cui conto pende anche una denuncia per essere stato sorpreso a Sessa Aurunca,  in provincia di Caserta,  in possesso di documenti assicurativi falsi,  è stato rintracciato dai Militari nel suo paese di origine e sottoposto agli arresti domiciliari in esecuzione di un ordine di cattura emesso dalla competente Autorità Giudiziaria. A Rionero Sannitico, i militari della locale Stazione, hanno invece denunciato, per furto aggravato ai danni di un esercizio commerciale avvenuto alcuni giorni fa, un 50enne di Castel di Sangro, il quale aveva asportato alcuni attrezzi per lavori edili ed altro materiale, per un valore complessivo di circa un migliaio di euro. Gli stessi militari di Rionero Sannitico, hanno anche denunciato un 50enne del luogo, per il reato di danneggiamento aggravato. L’uomo, per motivi ancora in corso di accertamento, armatosi di un piccone, poi sottoposto a sequestro, ha provocato gravi danni al manto appena rifatto di un tratto di strada della periferia cittadina. Ad Isernia infine, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno denunciato un 60enne del luogo, sorpreso alla guida della propria autovettura, completamente ubriaco. L’uomo, a seguito degli accertamenti eseguiti mediante l’apparato etilometro in dotazione alle unità di Pronto Intervento dell’Arma, è risultato avere un tasso alcolemico di quasi tre volte superiore al limite consentito dall’attuale normativa. Nei suoi confronti è scattata una denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica, il ritiro della patente di guida ed il sequestro del veicolo.