Falsi contratti di energia elettrica, tre denunce per truffa

ISERNIA – All’esito di numerose segnalazioni pervenute all’Ufficio Denunce della Questura di Isernia relative a cambi arbitrari dei gestori di fornitura elettrica, la Squadra Mobile ha effettuato una minuziosa attività di indagine che ha consentito di deferire in stato di libertà un uomo italiano di anni 41, una donna italiana di anni 40 ed un cittadino serbo di anni 22 per i reati di truffa, possesso di documenti di identificazione falsi, sostituzione di persona, uso abusivo di sigilli e strumenti veri, falsità materiale commessa dal privato. I tre soggetti, di cui i 2 uomini con pregiudizi di polizia per gli stessi fatti, hanno stipulato numerosi contratti di fornitura elettrica all’insaputa dei reali utilizzatori. Infatti si è appurato che tali contratti venivano sottoscritti dal cittadino serbo in qualità di venditore e da uno studio di professionisti isernini ma a loro insaputa, apponendo, difatti, accanto alla firma un timbro falso. Anche la carta d’identità allegata ai contratti è risultata palesemente contraffatta. Gli investigatori della Squadra Mobile da una attenta e puntuale analisi della documentazione prodotta dalle vittime e dall’incrocio dei numerosi dati raccolti hanno individuato una società con sede fuori regione utilizzata dai malfattori per tale tipo di attività e successivamente sono giunti all’identificazione dei truffatori deferendoli all’Autorità Giudiziaria.