EMERGENZA CORONAVIRUS: IL MOLISE “NON ESISTE” NELL’ELENCO DEI NUMERI VERDI REGIONALI

Sé il Molise è famoso perché “non esiste”, la BBC ci fece un lungo reportage precisando che tecnicamente esiste. Infatti, essendo una delle 20 regioni italiane, il Molise è alla pari alla Toscana, Lombardia e così via. Ma a contraddire la BBC basta andare sul portale news: www.salute.gov.it/portale/news. Con un avviso a firma del Ministero della Salute, la Protezione Civile invita, per l’emergenza Coronavirus, a recarsi nei pronto soccorso o nelle strutture sanitarie e a chiamare i numeri di emergenza soltanto se strettamente necessario. Le Regioni – continua il testo – hanno attivato numeri verdi dedicati alle popolazioni dei territori dove si sono verificati i casi di nuovo Coronavirus per rispondere alle richieste d’informazioni e sulle misure urgenti per il contenimento del contagio. Medici di famiglia e Pediatri di libera scelta, inoltre, invitano a non recarsi presso gli studi e gli ambulatori in caso di sintomi respiratori (raffreddore, tosse, febbre), ma a metterli in contatto telefonicamente. Dunque, contattare il 112 oppure il 118, non per informazioni, ma soltanto in caso di necessità. Il portale news del Governo chiude con i numeri da contattare.   Ecco i numeri verdi regionali attivati per l’emergenza Nuovo Coronavirus: Calabria: 800 76 76 76; Campania: 800 90 96 99; Emilia-Romagna 800 033 033; Friuli Venezia Giulia 800 500 300; Lazio 800 11 88 00; Lombardia 800 89 45 45; Marche 800 93 66 77; Piemonte 800 333 444; Provincia autonoma di Trento 800 86 73 88; Sicilia 800 45 87 87; Toscana 800 55 60 60; Trentino Alto Adige 800 751 751; Umbria 800 63 63 63; Val d’Aosta 800 122 121; Veneto 800 46 23 40. Infatti, si nota benissimo che il Molise è assente nell’elenco. In una ricerca fatta, dopo alcune ore, siamo riusciti ad individuare il numero d’emergenza, ma con un particolare che il prefisso corrisponde allo 0874: quindi a pagamento!