Blitz antidroga, quattro denunce. Sotto sequestro hashish e marijuana

ISERNIA – Nelle ultime ore sono stati ulteriormente intensificati i controlli dei Carabinieri presso obiettivi a rischio quali la stazione ferroviaria, il terminal bus, la villa comunale e il monumento ai caduti di Isernia, in particolare per prevenire il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Le attività dei militari hanno riguardato prevalentemente l’area interna ed esterna dei luoghi interessati tra piazza della Repubblica, corso Garibaldi e  piazza Tedeschi. Quattro in tutto sono stati i giovani trovati in possesso di sostanze stupefacenti, si tratta di tre isernini e di uno straniero di origine egiziana. Le dosi rinvenute, consistenti in hashish e marijuana, sono state sottoposte a sequestro, mentre a carico dei quattro dopo le formalità di rito espletate presso gli uffici del Comando Provinciale Carabinieri, è scattata una denuncia alle competenti Autorità Giudiziaria e Amministrativa. Ulteriori indagini sono in corso per accertare se la droga rinvenuta fosse per uso personale o se destinata all’attività di spaccio nel centro del capoluogo pentro. Nei prossimi giorni così come già positivamente sperimentato negli ultimi mesi, tali controlli saranno estesi anche presso istituti scolastici e altri luoghi di ritrovo dei più giovani, con l’impiego di unità cinofile antidroga dell’Arma.