BLITZ ANTIDROGA AL CAT DI ROCCARAVINDOLA. PUSHER FINISCE IN MANETTE AVEVA CON SE NUMEROSI DOSI DI STUPEFACENTI

ROCCARAVINDOLA. Erano da giorni che i militari della Stazione di Montaquila tenevano il Cat sotto osservazione. E ieri mattina è scattato il blitz.   Infatti ieri mattina, nel corso di  una operazione coordinata e congiunta dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro e della Stazione di Montaquila, con l’ausilio di una unità cinofila antidroga del Nucleo di Chieti,  è stato fermato un nigeriano in possesso di involucri contenenti numerose dosi di eroina, cocaina e marijuana, pronti per essere immessi sul mercato dello spaccio. Il grosso quantitativo di stupefacente rinvenuto, unitamente ad un bilancino di precisione, due coltelli e quattro telefoni cellulari, sono stati sottoposti a sequestro, mentre il giovane pusher è stato fermato ed accompagnato in Caserma e dichiarato in stato di arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Successivamente l’ospite del CAT è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Isernia, mentre ulteriori indagini sono tutt’ora in corso per accertare a chi fossero destinate le dosi recuperate dai Carabinieri.